Giornalisti influencer

Quali sono i temi dei quali gli influencer dell’informazione parlano nei loro messaggi? Terremoto nell’Italia centrale e referendum sono le tematiche che più hanno catalizzato l’attenzione tra agosto e inizio dicembre 2016. Il Festival di Sanremo è invece al centro dei tweet pubblicati tra fine dicembre 2016 e giugno 2017. In generale, i giornalisti influencer discutono su Twitter degli stessi temi che approfondiscono nelle testate giornalistiche.


Nei messaggi social degli influencer trovano ampio spazio anche gli argomenti legati alla loro attività di giornalisti: numerosi i riferimenti a progetti editoriali che portano avanti e quotidiani e programmi televisivi con i quali collaborano.

Oltre ad essere molto diffuso, #terremoto è stato anche l’unico hashtag ad essere usato da tutti gli influencer presi in esame, confermando la forza dell’impatto suscitato dall’evento sul mondo dell’informazione e sull’opinione pubblica.

L’andamento nel tempo dell’utilizzo degli hashtag mostra dei picchi di popolarità per alcuni argomenti. Il romanzo di Saviano “La paranza dei bambini”, ad esempio, ha un picco di popolarità in concomitanza con l’ingresso nelle librerie.

Picco di popolarità anche per Sanremo, che si dimostra l’argomento al quale è stato dedicato il maggior numero di tweet nell’arco di pochi giorni (nella prima parte di febbraio, in concomitanza con lo svolgimento del festival).

Esiste un collegamento tra quanto gli influencer pubblicano e l’ampiezza del loro seguito? Il rapporto tra attività e popolarità non è standard: nel caso di Saviano sembra esserci una proporzione, mentre Travaglio ha un numero di follower molto elevato a fronte di un’attività che è la meno intensa. Un influencer può quindi riuscire a creare un forte engagement anche con una comunicazione che non si distingue per la quantità di contenuti, ma per la loro specificità e per la pertinenza agli interessi dell’utenza.